La pulizia delle mani attraverso un lavaggio corretto e frequente utilizzando il sapone e un igienizzante in grado di abbattere i batteri, è la prima delle precauzioni da adottare per prevenire la trasmissione del virus e, più in generale, per evitare il contagio dell’influenza.

Le infezioni si diffondono per l’80% attraverso il contatto delle mani e in caso di una mancata igiene, il rischio di ‘contagio’ cresce esponenzialmente. Secondo una ricerca condotta nei servizi per l’igiene per bagni e ambienti comuni, le mani contaminate possono trasferire i batteri fino a 5 superfici e contagiare fino a 14 altre persone attraverso il solo tocco. Inoltre, è stato rilevato che, ad esempio in ambienti come l’ufficio, ben 1 persona su 4 non si lava le mani dopo aver usato il bagno venendo a contatto con oltre 30 milioni di batteri per centimetro quadrato senza rendersi conto di come questo possa portare alla contaminazione incrociata di tutti gli oggetti e le persone con cui si interagisce.

Un semplice gesto come lavarsi le mani può impedire il diffondersi di tutti i virus, coronavirus compreso.

Per impedirne la diffusione l’Oms raccomanda di lavarsi bene le mani: un gesto semplice e poco costoso che, per essere efficace, deve durare dai 40 ai 60 secondi. Ecco come fare bene la pulizia delle mani:

  1.  Bagna le mani con l’acqua
  2. Applica una quantità di sapone sufficiente per coprire tutta la superficie delle mani
  3. Friziona le mani palmo contro palmo
  4. Il palmo destro sopra il dorso sinistro intrecciando le dita tra loro e viceversa
  5. Palmo contro palmo intrecciando le dita tra loro
  6. Dorso delle dita contro il palmo opposto tenendo le dita strette tra loro
  7. Strofinare attraverso la rotazione del pollice sinistro sul palmo destro e viceversa
  8. Strofinare attraverso rotazione, all’indietro e in avanti con le dita della mano destra sul palmo sinistro e viceversa
  9. Risciacquare le mani con acqua
  10. Asciugare le mani con una salviettina monouso
  11. Usare una salviettina per chiudere un rubinetto
  12. Le mani sono pulite!

Questo vademecum è semplice, economico e salutare (oltre alla pulizia si fanno anche dei buoni esercizi per le articolazioni)

Avere mani pulite deve diventare una buona abitudine di sempre, ma ci sono particolari momenti in cui è necessario lavarle. Quando? Prima di cucinare e mangiare, dopo essere andati al bagno, dopo aver soffiato il naso, tossito o toccato animali e dopo aver preso i mezzi pubblici.

fonti :

www.corriere.it

www.meteoweb.eu

 

La nostra proposta con prodotti Rubbermaid per EVITARE la contaminazione incrociata (Coronavirus, influenza, ecc…) Ricariche igienizzanti ad asciugatura rapida e delicate sulla  pelle, abbinate al dispenser no touch AUTOFOAM